Quadrilocale via Borromei Milano

  • m-c
  • m-c-1
  • m-c-2
  • m-c-3
  • m-c-4
  • m-c-5
  • m-c-6
  • m-c-7
  • m-c-8
  • m-c-9

Vendita €2.200.000,00 - Quadrilocale
200 3 Camere da letto 4 Bagni
 
 Aggiungi ai Preferiti
Stampa
ALTA RAPPRESENTANZA CINQUE VIE- VIA BORROMEI
Quadrilocale via Borromei Milano
In una delle zone piu’ esclusive della città, proponiamo in stabile d’epoca di alta rappresentanza appartamento in stile Loft al piano terra interno al cortile composto al piano terra da : Ingresso, salone, master bedroom con ampia zona armadi e bagno en suite, camera doppia ospiti con proprio servizio e zona armadi. Al piano soppalco si trova la cucina a vista con bancone all’americana e zona pranzo. Nell’area interrata caratterizzata da volte con mattoni a vista troviamo una zona hobby/TV, la lavanderia, un bagno di cortesia e la terza camera con il proprio servizio. E’ presente anche una cantina.Servizio di portineria giornaliero con sistemi di video sorveglianza.

Cinque vie è il cuore storico di Milano, nel cuore della città che da tempo immemore vede convergere in un sol punto 5 strade (Via Santa Maria, Via Santa Maria Podone, Via Santa Maria Fulcorina, Via Bocchetto, Via del Bollo), importante fulcro di scambi fin dall’epoca romana, conserva quasi immutato il proprio tracciato ed è chiamato oggi come allora semplicemente le cinque vie. Un circuito artistico-culturale che, considerando le 5VIE come il centro, collega la Pinacoteca Ambrosiana con il Civico Museo Archeologico, includendo la Basilica di Sant’Ambrogio e tutti i luoghi di interesse culturale. Tra i numerosi luoghi culturali della zona vi sono la Casa degli Atellani, donata ai suoi fedeli cortigiani da Ludovico il Moro. Chiusa fra un dedalo di viuzze nelle 5VIE si incontra la tranquilla piazza San Sepolcro che racchiude una storia millenaria e centrale per Milano: qui ai tempi dei Romani sorgeva l’antico Foro, cuore pulsante della vita cittadina; all’epoca delle Crociate nasceva una chiesa dedicata al Santo Sepolcro, nel Seicento apriva una delle prime biblioteche pubbliche d’Europa, l’Ambrosiana… e nel 1919 in un palazzo rinascimentale Mussolini fondava i Fasci italiani di combattimento.A pochi passi da Piazza San Sepolcro si apre un vicolo strettissimo, via Bagnera, oscuro come la sua fama. Quest’ultima è infatti legata al cosiddetto “mostro della via Bagnera”, o “mostro di Milano”, temibile serial killer dell’800 armato di scure che, approfittando della poca luce e frequentazione della stradina, nascose indisturbato nei muri di una cantina i cadaveri delle sue povere vittime.

http://www.turismo.milano.it/wps/portal/tur/it/scoprilacitta/quartierituristici/5vie

 

Mappa degli Immobili

Altre proprietà